Sistema comunicazione

Città di Collegno (To)

Raccontare il cuore verde della città attraverso un linguaggio per tutti

Quando si vive in città spesso si sogna di passare giornate in mezzo al verde, immersi nella natura incontaminata e a stretto contatto con piante e animali, purtroppo le gite fuori porta però non sono sempre possibili. Eppure talvolta quello che cerchiamo si trova proprio a pochi passi da casa.
Il Parco Agronaturale della Dora Riparia ne è un esempio lampante. Esso è una preziosa area naturale e agricola di circa 400 ettari che sopravvive all’interno di un contesto urbano metropolitano. Questo ampio territorio verde si concentra nel territorio di Collegno, tra il limite della Valle di Susa e la Città di Torino. Comprende al suo interno una prevalenza di terreni agricoli che rappresentano un plus valore per il territorio e di cui si sta cercando di preservarne la sopravvivenza.
Definita Area di Salvaguardia Ambientale, il Parco si presenta come un significativo valore per la cittadinanza collegnese e per i cittadini dei comuni limitrofi. Sono pochi infatti i residenti in grandi agglomerati urbani che possono permettersi di entrare a contatto con una natura così ricca di biodiversità a pochi passi da casa. Percorrendo i sentieri di quest’area naturalistica è possibile incrociare specie botaniche tipiche del territorio, tra cui ontani e ciliegi selvatici.
Passeggiando per il parco si può sentire il canto dell’usignolo e il tambureggiare del picchio. La sua posizione poi lo rende punto di sosta privilegiato dagli uccelli migratori e per questo è un’area da proteggere e da farne conoscere l’importanza ai frequentatori.
Quello legato alla natura è un sapere antico che, in buona parte, si è andato via via perdendo: la mancanza di un incontro concreto tra uomo ed elementi naturali sta facendo allontanare le nuove generazioni dalla conoscenza del territorio nel quale vivono.
Per tale motivo si è deciso di favorire l’avvicinamento della cittadinanza all’area naturale, e rendere quest’ultima un luogo educativo e di svago, attraverso la progettazione di un sistema comunicativo realizzato da Sand.

Un parco che parla ai cittadini

L’allestimento pensato per il Parco si trasforma in uno strumento linguistico che permette ai cittadini di interagire con questo importante polmone verde a ridosso della metropoli torinese. La segnaletica ha scopo di orientamento, le postazioni informative permettono alle persone di vivere veramente l’area e conoscerne gli elementi più importante insieme alle curiosità, trasformando una semplice passeggiata nel verde in un’esperienza di esplorazione e scoperta della flora e della fauna locale. Gli archi e gli stendardi segnalano i punti di accesso e di uscita e sono ben visibili dai pedoni e dagli automobilisti, nonché da tutti coloro che non conoscono il Parco.
Insieme alla presenza prevalente di terreni agricoli coltivati, quest’ampia zona naturalistica si è preservata nel tempo anche grazie alla presenza dell’Aeroporto Torino – Aeritalia, fondato nel 1916 e attualmente usato a scopo turistico e come scuola di volo.
Ma i punti d’interesse situati nei pressi e all’interno del Parco Agronaturale della Dora Riparia non sono finiti. Infatti qui si può trovare l’interessante Museo Urbano dell’Aerospazio, un complesso culturale a cielo aperto che racconta la storia dell’aeronautica attraverso le postazioni informative di grande formato progettate e realizzate dalla Sand. Lo stesso vale per il vicino Parco Dalla Chiesa e per i beni culturali del centro storico cittadino.

 

 

Il lavoro di SAND

Sand si è occupata di realizzare il complesso comunicativo dell’intera area del Parco della Dora. E qui ha trovato una delle sue massime espressioni la nostra predisposizione di proporre soluzioni complete di comunicazione ambientale, in grado di integrarsi armoniosamente all’interno del territorio coinvolto, di rispettarlo e valorizzarlo. I nostri interventi sono pensati ad hoc per ogni singolo progetto e le scelte dei materiali e delle modalità di lavoro si legano alle potenzialità espressive di un territorio.
Nello specifico, per il Parco Agronaturale della Dora Riparia di Collegno sono stati applicati interventi a diversi livelli:
• la segnaletica direzionale a norma regionale in Hpl con stampa laminata internamente ai pannelli e con l’utilizzo di paleria in plastica riciclata (su disposizione dell’Ente);
• le postazioni informative, sempre con cartelli in Hpl, più altri con finitura superficiale“lavagna” utilizzati per le lezioni all’aperto. I supporti sono realizzati in acciaio corten sagomato a formare una particolare forma geometrica, apparentemente semplice, ma che, vista da vicino, è ricercata e ricca di particolari;
• gli archi e gli stendardi sono posizionati in corrispondenza degli ingressi del parco, ben visibili anche agli automobilisti di passaggio, sempre costruiti in acciaio corten.

Materiali innovativi per allestimenti funzionali

Per realizzare l’allestimento, Sand ha proposto l’uso di materiali resistenti e durevoli, che avessero un inserimento ambientale equilibrato nel paesaggio, al fine di valorizzare l’aspetto naturalistico del parco. In particolare la segnaletica direzionale, fondamentale per i visitatori che vogliono orientarsi all’interno dell’area, ed i pannelli informativi, utili per la diffusione di conoscenze e curiosità, sono stati realizzati con la tecnica della stampa inclusa all’interno del materiale.
Perciò ci siamo rivolti – anche in questa occasione – alla società francese DAP, da circa 50 anni specialista nella produzione di pannelli per esterni personalizzati. Le comprovate capacità tecniche del nostro partner ci hanno permesso di offrire prodotti resistenti ai raggi UV, durevoli, reciclabili e perfettamente integrati nell’ambiente.
Da menzionare anche l’utilizzo dell’acciaio CorTen, materiale durevole e vivo che subisce un processo di ossidazione naturale senza perdere le sue caratteristiche chimiche e meccaniche. Infatti, proprio attraverso la formazione di una patina superficiale, può resistere alla corrosione. Il corten usato per la segnaletica del Parco s’inserisce idealmente nell’ambiente circostante poiché il suo colore muta nel tempo, proprio come la corteccia di un albero e il suo aspetto visivo non viene meno all’intenzione del progetto di unire armoniosamente il fattore naturalistico e gli elementi informativì e d’arredo.

Galleria

Altri lavori

Camera-legno-vintage
Arredamento abitazione
Cliente privato
Manutenzione e ripristino aree giochi bimbi Collegno
Manutenzione giochi 2
Città di Collegno (To)
pannelli-gran-paradiso2
Pannelli informativi
Ceresole Reale (TO)
bacheche-bella-rosina2
Bacheche informative
Relais “Bella Rosina” (TO)

sfoglia il portfolio

Pannelli informativi per esterni

Comunicazione

Segnaletica

Arredi

Strutture per parchi e aree verdi

Strutture